OFFERTE SPECIALI

ASPETTI POSITIVI

  • In pieno centro a Rouen
  • Parcheggio (sur richiesta)
  • Abitazione familiare

da

Rouen, capitale storica della Normandia

Rouen, capitale storica della Normandia, è conosciuta come “la città delle cento campane che suonano a festa nell’aria”. Colori di una città diversa che non potrete smettere di ammirare. Durante il vostro soggiorno a Rouen, non potete perdervi…

  • Il Grande Orologio
  • La Cattedrale di Notre-Dame
  • Le case con le travi in legno profilate e incollate e le strade pedonali
  • Il quartiere degli antiquari
  • L’attività portuale e il turismo fluviario
  • I musei: di Belle Arti, Gros-Horloge, Museo di Storia Naturale, della Ceramica, Ferronnerie Le Secq des Tournelles, di Antichità, quello Nazionale dell’Educazione, di Giovanna d’Arco, di Flaubert, quello Fluviale e marittimo
  • Le chiese gotiche (Abbazia di Saint-Ouen, Saint-Maclou, Saint-Patrice, Saint-Godard, Saint-Vivien)
  • Gli insoliti: El Aître (patio interno) Saint-Maclou, il Palazzetto di Bourgtheroulde, la sala dei procuratori
  • Le zone limitrofe: La valle del Senna e delle Abbazie della Normandia, Giverny ed Étretat

E, se ne avete l’opportunità, non perdetevi i famosi festival di Rouen.

…a giugno: “Viva Cité”

… e a ottobre: “Anniversario della Festa del ventre e della gastronomia Normanna”

Lili in Wonderland

La regione normanna: bellezza con personalità propria

Durante il vostro soggiorno a Rouen, vi consogliamo di visitare altri bellissimi luoghi che sono anch’essi parte della storia e della cultura normanna. Qui di seguito, vi offriamo un riassunto delle “visite d’obbligo” durante le vostre vacanze in Normandia.

Giverny

Città di nascita di Claude Monet, questa cittadina dell’Alta Normandia è intimamente impressionista.

Cosa visitare: la Casa di Monet, i Giardini di Monet e il Museo di Vernon.

Distanza approssimativa da Rouen: 68 km.

Honfleur

Piccola cittadina marittima che invita a scoprire le sue pittoresche stradine, le sue facciate in legno e il suo patrimonio impressionista.

Cosa visitare: il Vieux-Bassin, la Lieutenance, la Porta di Caen e la Capella di Notre-Dame-de-Grâce.

Distanza approssimativa da Rouen: 88 km.

Étretat

La forma peculiare delle sue falesie (scogliere di gesso) invita all’immaginazione. Sostare lì per un momento è sufficiente per capirne il perché.

Cosa visitare: le falesie, il “buco all’uomo” e l’antico mercato.

Distanza approssimativa da Rouen: 89 km.

Le Havre

Affascina per la sua particolare bellezza, poiché riunisce in sé le attrattive di una città attiva e un’architettura classica inclusa nel Patrimonio Mondiale, il dinamismo di un grande porto europeo e l’incanto di una città costiera.

Cosa visitare: il centro della città (Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO), la Chiesa Saint-Joseph, la Piazza del Comune e l’“appartamento testimone”.

Distanza approssimativa da Rouen: 89 km.